APPRENDISTATO          

GLI OBBLIGHI NORMATIVI DEL TESTO UNICO SULL'APPRENDISTATO                               

 

PREMESSA

Il contratto di apprendistato è un contratto a contenuto formativo, definito per questo a causa mista.

Sia la “Legge Biagi” che il nuovo “Testo unico” pongono l’obbligo formativo a carico del datore di lavoro e vincolano le agevolazioni e gli sgravi contributivi, connessi con il contratto di apprendistato, alla effettiva realizzazione della formazione professionale dell’apprendista.
Questa formazione può essere svolta in gran parte in azienda, poiché è nell’azienda, nello studio, nel laboratorio, che si impara un mestiere, ma il datore di lavoro ha l’obbligo di predisporre:


Il nuovo Testo Unico dell’apprendistato, pienamente operativo da maggio 2012, prevede che dalla data di assunzione il PIANO FORMATIVO venga redatto entro 30 giorni, ed entro 60 giorni venga erogata la Formazione sulla Sicurezza (art. 37 D. Lgs 81/08) , che l’apprendista riceva una formazione esterna su tematiche trasversali obbligatorie di 40 ore annue fino a 120 ore nel triennio, e 80 ore annue di formazione tecnico professionalizzante in azienda.

La CNA con ECIPA Lombardia – aiuta le imprese ad assolvere tutti questi adempimenti nel rispetto dei CCNL di riferimento, valorizzando, attraverso la figura del facilitatore, i processi di apprendimento e di insegnamento tipici di ogni azienda. Un confronto tra il facilitatore, il tutor aziendale e l’apprendista sarà il punto di partenza per accompagnare questo processo di apprendimento e tutelare l’impresa rispetto agli adempimenti burocratici connessi.

L’apprendista dovrà dunque ricevere:

  1. una formazione finalizzata all’acquisizione di COMPETENZE DI BASE e TRASVERSALI  (comuni a tutti settori)
  2. una formazione tecnico – professionale legata alla QUALIFICA PROFESSIONALE da raggiungere al termine del periodo di apprendistato

Prima di procedere è opportuno verificare un paio di aspetti:

  1.  Titolo di studio dell’apprendista per definire le ore di formazione trasversale:
    • LICENZA MEDIA INFERIORE – 40 ore all’anno per un totale di 120 nel triennio
    • DIPLOMA – 80 ore in tutto il triennio
    • LAUREA – 40 ore in tutto il triennio
  2.  Tipologia di formazione indicata sulla comunicazione obbligatoria di assunzione dell’apprendista (COB) inviata alla Provincia di Milano        
    • Formazione ESTERNA – l’apprendista deve frequentare solo corsi esterni all’azienda, sia per l’area trasversale, sia per l’area tecnico professionale
    • Formazione INTEGRATA – l’apprendista può partecipare a corsi esterni ma può far valere come formazione tecnico professionale anche le ore di lavoro, purché siano in affiancamento al tutor aziendale e siano documentate mediante appositi registri didattici.

Come varia la formazione dell'apprendista (ipotesi di durata di 5 anni del contratto) a seconda del titolo di studio posseduto:

   AnniFormazione Base e Trasversale  Formazione Professionalizzante
Licenza Media Inf.

Diploma o Qualifica

Laurea
40 ore40 ore40 ore80 ore
II°40 ore40 ore/80 ore
III°40 ore//80 ore
IV°///80 ore
///80 ore

 

I servizi che ECIPA Lombardia propone sono:

  1. Corso di formazione su tematiche TRASVERSALI (organizzazione aziendale, contrattualistica, sicurezza, qualità, comunicazione) – 40 ore – corso finanziato con la Dote Apprendisti della Provincia di Milano 
  2. Consulenza formativa per la stesura del PIANO FORMATIVO di dettaglio e pianificazione della formazione per tutto il periodo di apprendistato (colloqui individuali tra consulente ECIPA e tutor aziendale) - servizio a pagamento
  3. SUPPORTO nell’erogazione della formazione tecnico – professionale in azienda e MONITORAGGIO, necessario per registrare correttamente la formazione svolta in azienda (colloqui individuali tra consulente ECIPA e tutor aziendale) - servizio a pagamento

 

   

 

Contattaci per prenotare il servizio